Dalle possibili collaborazioni all’imposizione di dazi il passo è breve. E così il governo della Corea del Sud sta valutando la possibilità di imporre dazi antidumping sulle importazioni di prodotti in acciaio inossidabile dalla Cina e dall’Indonesia.

La storia recente racconta di come il primo produttore di inox al mondo, Tsingshan, fosse in procinto di avviare delle collaborazioni con alcune fabbriche di acciaio inossidabile della Corea del Sud a Busan, ma questo progetto è stato ostacolato da POSCO. Inoltre, al fine di prevenire una possibile incursione di prodotti in acciaio inossidabile “a buon mercato” dalla Cina e dall’Indonesia in Corea del Sud, diversi produttori locali hanno fatto pressioni sul governo affinché decidesse di imporre i dazi.

Secondo alcuni esperti, è probabile che le autorità sudcoreane adottino alcune misure dal prossimo agosto, ma Tsingshan nel frattempo ha spostato circa 20.000 tonnellate di inox sul mercato cinese proprio per tentare di scongiurare il pericolo.

 

FONTE: SIDERWEB.COM