La Cina, secondo le ultime statistiche dell’Amministrazione generale delle dogane cinese (GACC) pubblicate oggi, nel periodo gennaio-agosto di quest’anno ha esportato 36,6 milioni di tonnellate di prodotti siderurgici, in calo del 18,6% su base annua e in peggioramento rispetto al periodo gennaio-luglio, quando era stato del 17,6% su base annua nel periodo gennaio-luglio.

«Gli ordini dall’estero a maggio e giugno erano ancora bassi. Le vendite hanno iniziato a riprendersi solo da luglio», ha spiegato un analista di mercato con sede a Shanghai, affermando che i bassi volumi di agosto erano pienamente previsti.

Le importazioni di acciaio finito ad agosto in Cina, invece, sono state pari a 2,24 milioni di tonnellate, in calo solo leggermente rispetto al massimo mensile record di 2,6 milioni di tonnellate a luglio.

Il totale, nel periodo gennaio-agosto, le importazioni sono state pari a 12,2 milioni di tonnellate, in aumento di un significativo 59,6% su base annua e in ripida ascesa rispetto alla crescita su base annua del 49% nei primi sette mesi di quest’anno, sempre secondo le ultime statistiche di GACC.

 

FONTE: SIDERWEB.COM