La produzione di acciaio grezzo della Germania ha subito un forte calo a giugno, scendendo del 27,3% su base annua a 2,48 milioni di tonnellate, secondo quanto riferito dall’associazione tedesca WV Stahl. Giugno, peraltro, è stato il terzo mese consecutivo di riduzioni “significative” della produzione del più grande Paese produttore di acciaio in Europa.

La produzione da altiforni si è ridotta del 35,8% su base annua a giugno, scendendo a 1,53 milioni di tonnellate, mentre la produzione da forni ad arco elettrico è scesa del 7,3% a 941.000 tonnellate.

Nel secondo trimestre, la produzione di acciaio grezzo è diminuita del 26% rispetto all’anno precedente, dopo un calo del 6% nel primo trimestre. La produzione totale di acciaio grezzo nella prima metà del 2020 è stata di 17,46 milioni di tonnellate, il 15,7% in meno rispetto all’anno precedente.

La produzione di ghisa a giugno è precipitata del 34,5% sull’anno a 1,45 milioni di tonnellate, portando il totale H1 a 10,9 milioni di tonnellate, in calo del 18,2% rispetto al primo semestre 2019.

La produzione di acciaio laminato a caldo di giugno è scesa del 29,7% a 2,1 milioni di tonnellate, portando il totale H1 del 15,1% a 15,2 milioni di tonnellate.

 

FONTE: SIDERWEB.COM