Il leggero rifiato visto nella settimana chiusasi il 16 marzo non pregiudica lo stato di forma della produzione siderurgica americana.

Dal primo gennaio 2019 l’output a stelle e strisce ha infatti già superato i 20,3 milioni di tonnellate per una crescita del 6,7% rispetto ai primi due mesi e mezzo del 2018.

A livello settimanale la produzione è stata invece di 1,93 milioni di tonnellate, in calo dello 0,6% rispetto alla settimana precedente. Restano positivi sia il confronto con lo scorso anno (+5,7%) che il tasso di utilizzo degli impianti, all’82,9%.

 

 

Fonte: siderweb.com