La Turchia continua a segnalarsi come grande importatore di rottame di acciaio: secondo i dati dell’Associazione turca dei produttori di ferro e acciaio (Tcud), a febbraio le importazioni sono state pari a circa 2,08 milioni di tonnellate, in aumento del 3,63% rispetto al mese precedente.

Nei primi due mesi del 2021, le importazioni di rottami dalla Turchia hanno superato i 4 milioni to tonnellate (circa 4,09), con un aumento del 17,3% su base annua.

Il valore delle importazioni è stato di oltre 1,5 milioni di dollari, in aumento del 54,6% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

 

FONTE: SIDERWEB.COM