Nella sua nona visita in Cina da quando ricopre il ruolo di cancelliere, Angela Merkel si affida ai numeri per richiedere a Pechino un cambio di atteggiamento.

Secondo l’agenzia Reuters, infatti, il premier tedesco ha riferito ai giornalisti che la siderurgia cinese, rappresentando la metà della produzione mondiale, necessita di «una maggiore responsabilità» sul mercato globale dell’acciaio. Ancor prima della sua ultima visita, la Merkel aveva già lamentato la condizione «molto complicata» alla quale erano costretti i produttori siderurgici europei.

Fonte: siderweb.com

Leave a Reply