Dopo aver preso in affitto l’acciaieria di Huta Częstochowa in Polonia , con l’obiettivo dichiarato di acquisirne la proprietà ed averne riavviato i laminatoi utilizzando l’acciaio prodotto ad Ostrava, nella Repubblica Ceca, Liberty Steel ha riavviato il forno elettrico ad arco dello stabilimento, definendo l’operazione «un altro passo significativo negli ambiziosi piani per rivitalizzare l’impianto».

Il forno è rimasto inattivo da ottobre 2020 e, ha reso noto Liberty Steel, «per garantire la sicurezza e l’efficacia del riavvio, il team dell’impianto ha assicurato che ogni fase sia stata gestita con cura. La prima fusione è stata fatta più lentamente del normale».

Commentando la notizia, Paramjit Kahlon, amministratore delegato, Primary Steel and Integrated Mining di LibertySteel Group, ha dichiarato: «Sono molto lieto che abbiamo lavorato efficacemente per riavviare l’EAF di Huta così rapidamente, utilizzando un mix di risorse e know-how di Liberty e l’impegno del team locale per rivitalizzare la propria attività. Attendiamo con impazienza ulteriori sviluppi positivi nei prossimi mesi».

 

FONTE: SIDERWEB.COM