Geert Van Poelvoorde fa il bis. Il dirigente di ArcelorMittal è infatti stato rieletto alla presidenza di Eurofer dal board dell’associazione europea dei produttori siderurgici. La carica durerà due anni.

 

«Durante la presidenza di Van Poelvoorde, Eurofer ha ulteriormente rafforzato al propria posizione di principale interlocutore continentale sui temi riguardanti il mondo dell’acciaio – ha commentato il direttore generale di Eurofer, Axel Eggert –. Durante il precedente mandato, il settore siderurgico europeo ha affrontato sfide molto rilevanti, in particolare a seguito del massiccio dumping da parte dei Paesi terzi sul mercato dell’Ue. C’è stata inoltre la riforma dell’Emissions Trading System e quella della legislazione riguardante la difesa commerciale dell’Unione. Il contributo di Van Poelvoorde è stato fondamentale per la focalizzazione di Eurofer su questi temi e per la capacità di farsi ascoltare a livello europeo».

«Sono onorato che i miei colleghi del board di Eurofer mi abbiano ritenuto adatto a ricoprire questa importante posizione per la seconda volta» ha dichiarato Geert Van Poelvoorde. Il numero uno dell’associazione ha poi aggiunto che l’obiettivo del prossimo biennio sarà di «contribuire al risveglio dell’industria siderurgica europea».

 

 

 

Fonte: siderweb.com