News 2006

Arcelor-Severstal: c

By 29 Maggio 2006 No Comments

«Global Steel Champion»:così Arcelor e Severstal descrivono il nuovo numero uno dell’acciaio. Il più grande produttore europeo ed il maggior gruppo siderurgico russo hanno infatti comunicato stamattina di aver trovato un accordo per una fusione.

I numeri “congiunti” sono da primato: 46 miliardi di vendite annue, 9 miliardi di Ebitda per una produzione di acciaio pari a 70 milioni di tonnellate l’anno (dati basati sul 2005).

L’accordo raggiunto tre le due parti prevede che il magnate russo Mordashov paghi cash 1,25 miliardi di euro ad Arcelor in cambio di azioni al valore unitario di 44 euro. In cambio, riceverà 295 milioni di nuove emissioni di azioni Arcelor sempre a 44 euro l’una. Ad operazione conclusa, Mordashov deterrà circa il 32% della nuova Arcelor “allargata” mentre il 68% resterà in mano agli altri azionisti della holding lussemburghese. Arcelor, da parte sua, acquista la quota di controllo (l’89,6%) della società russa per 13 miliardi di euro.

Joseph Kinsch e Guy Dollé continueranno ad essere rispettivamente presidente e amministratore delegato del gruppo mentre Mordashov ricoprirà la carica di presidente non esecutivo del CdA con il potere di nominare 6 dei 18 membri. La transazione è soggetta alle autorizzazioni da parte dell’antitrust, via libera che le due società attendono a breve. Nel frattempo, gli azionisti di Arcelor avranno la possibilità di esprimere il proprio parere durante l’assemblea dei soci.
«Il Cda di Arcelor – ha commentato il presidente Kinsch – è convinto che l’accordo con Severstal valorizzi correttamente le azioni e che fornisca agli azionisti un’ottima opportunità, migliore rispetto a quella legata a Mittal».
«L’operazione – ha spiegato Dollé – testimonia la strategia di Arcelor finalizzata ad anteporre la qualità ai volumi. Stiamo creando una nuova straordinaria piattaforma per i nostri azionisti».
*********************************
Rispettando la legge sul diritto d’autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.

Leave a Reply