Dopo gli aumenti avvenuti nella seconda parte di febbraio e nella prima di marzo, i prezzi del rottame in Italia si stabilizzano. Questo quanto dichiarato da alcuni operatori a siderweb. Secondo quanto appreso, la scorsa settimana le quotazioni si sono mosse di pochi euro la tonnellata, a conferma, come detto da un commerciante di rottame, che si è raggiunto «un certo equilibrio sul versante dei prezzi».

La domanda delle acciaierie è buona e la disponibilità di rottami nuovi sembra in leggero aumento, grazie alla ripresa del lavoro delle officine meccaniche.

A livello internazionale si segnala che in Turchia, negli ultimi sette giorni, le quotazioni sono scese di circa una quindicina di dollari la tonnellata.

 

FONTE: SIDEWEB.COM