Pochi movimenti per il rottame turco questa settimana. Secondo quanto appreso da siderweb da alcuni operatori, infatti, la domanda dei produttori turchi di acciaio è stata discreta anche negli ultimi sette giorni, ma i prezzi hanno subito oscillazioni marginali. Mentre alla fine della scorsa settimana le quotazioni della categoria HMS 1/2 80:20 si erano attestate attorno ai 502-503 dollari la tonnellata, alla fine della settimana in corso il prezzo è salito a 508-509 dollari la tonnellata. L’oscillazione è ritenuta dagli intervistati come un movimento “normale” per la materia prima.

 

FONTE: SIDERWEB.COM