Torna in positivo il 2019 della produzione di acciaio inossidabile. Dopo il dato negativo del primo trimestre la seconda parte dell’anno rivede il segno «+».

I dati sulla prima metà del nuovo anno diffusi dall’International Stainless Steel Forum mostrano un recupero complessivo dell’1,9% con quasi 26,12 milioni di tonnellate prodotte.

Il merito del recupero è esclusivamente della Cina che con un +8,5% 14,35 milioni di tonnellate è l’unica macro area mondiale a restare in territorio positivo.

L’Europa perde un 4,9% con 3,74 milioni di tonnellate, gli Stati Uniti il 6,4% 1,35 milioni di tonnellate. La stessa percentuale di calo dell’area asiatica (Cina esclusa) con 3,9 milioni di tonnellate.

I restanti Paesi scendono del 3,4% con 2,77 milioni di tonnellate.

 

fonte: Siderweb.com

Leave a Reply