I prezzi siderurgici sul mercato cinese dovrebbero stabilizzarsi nel 2018.

A confermarlo Gu Jianguo, capo dipartimento della Cisa (associazione dei produttori siderurgici cinesi), che, come riportato dall’agenzia di stampa statale Xinhua, ha detto: «I prezzi sono cresciuti nel 2017 a seguito delle azioni intraprese dal Governo per chiudere gli impianti più piccoli e che producevano acciaio di bassa qualità. La prima conseguenza di queste azioni è che una serie di produttori che perdevano denaro hanno iniziato a fare profitti».

L’esponente della Cisa, intervenendo in un incontro di settore, ha ribadito che per il prossimo anno la stabilizzazione nella creazione di nuova capacità produttiva dovrebbe portate ad un bilanciamento dell’output rispetto alla domanda effettiva, limitando la volatilità delle quotazioni siderurgiche.

 

 

 

Fonte: siderweb.com