Netta flessione per l’output cinese a novembre. I dati comunicati dal National Bureau of Statistics e diffusi dall’agenzia Reuters evidenziano come la produzione siderurgica cinese nell’undicesimo mese del 2018 si sia assestata a 77,62 milioni di tonnellate. Il dato rappresenta una flessione del 6,3% rispetto agli 82,55 milioni di tonnellate di ottobre, ma al contempo evidenzia un netto miglioramento rispetto all’anno precedente.

Nonostante i rinnovo dei tagli emissivi, l’output è di quasi il 15% superiore rispetto a novembre 2017, quando la bilancia si fermò a quota 66,15 milioni di tonnellate. Anche la media produttiva quotidiana si è indebolita, portandosi a 2,59 milioni di tonnellate al giorno, il valore più basso da aprile a questa parte.

Al momento non è però chiaro se, ed eventualmente quanto, questa frenata produttiva penalizzerà i produttori cinesi.

 

 

Fonte: siderweb.com 

Leave a Reply