Verso l’alto sia nel confronto congiunturale che in quello tendenziale. Secondo i dati forniti dall’American Iron and Steel Institute, la produzione siderurgica delle acciaierie statunitensi nella settimana che si è chiusa lo scorso 3 dicembre ha toccato quota 1,635 milioni di tonnellate, con un impiego di capacità pari al 68,9%.

Un dato che mostra un incremento del 9,5% rispetto al medesimo periodo del 2015, quando l’ammontare complessivo aveva raggiunto 1,493 milioni di tonnellate di acciaio, con uno sfruttamento della capacità produttiva che aveva toccato il 62,5%. Il dato si mostra positivo anche nel confronto con la settimana precedente, chiusasi il 26 novembre scorso. Allora, le acciaierie USA avevano prodotto 1,598 milioni di tonnellate, con un impiego di capacità produttiva al 67,4%.
La produzione complessiva dall’inizio del 2016 ha raggiunto gli 81,376 milioni di tonnellate, con una capacità impiegata del 70,9%.

 

 

Fonte: siderweb.com

Leave a Reply