Le richieste di informazione arrivate sono già molte. E ora è arrivato il momento che molti operatori della filiera siderurgica globale stavano aspettando per organizzare al meglio la propria agenda dei prossimi mesi: è aperta la biglietteria online di Made in Steel.

Federmeccanica, lo scorso giovedì 28 febbraio, ha presentato a Roma il documento con le 10 priorità di intervento per il futuro Parlamento europeo, identificate dai datori di lavoro e dai lavoratori dell'industria meccanica, dalle filiere dell'acciaio e dalle industrie dell'ICT.

Se si guarda il bicchiere mezzo pieno per quanto riguarda la produzione industriale italiana, si può notare come a livello congiunturale i dati Istat evidenzino un miglioramento dell’1,7% rispetto a dicembre. Se invece si punta l’obiettivo sulla variazione tendenziale, la variazione dell'indice si fa negativa per lo 0,8%. Anche nella media del trimestre novembre-gennaio, il livello destagionalizzato della produzione diminuisce dell’1,8% rispetto ai tre mesi precedenti.

Nei primi 9 mesi del 2018, i Paesi e le regioni chiave a livello globale per la siderurgia hanno aumentato il proprio consumo di rottame per la produzione di acciaio. È quanto si legge nell’ultimo report del BIR, Bureau of International Recycling.

Parte in territorio positivo la produzione mondiale di acciaio a gennaio 2019.

Pubblicati gli Extra di lega di Cogne Acciai Speciali per il mese di Marzo 2019

Pubblicati gli Extra di lega di Acciaierie Bertoli Safau per il mese di Marzo 2019

ABS e la sua controllante Danieli hanno avviato un nuovo importante investimento siderurgico in Italia dopo la Rotoforgia del 2015. Un impianto di laminazione ultra innovativo da 200 milioni di euro.


È di difficile lettura la partenza nel 2019 della produzione italiana di acciaio. 

I dati pubblicati da Federacciai dicono di un gennaio che si è chiuso in rallentamento del 3,6% rispetto allo stesso mese del 2018, con un output di 1,959 milioni di tonnellate. Basta un rapido approfondimento, però, per dare un'interpretazione meno negativa rispetto al numero puro: va tenuto conto del fatto che l’industria italiana ha avuto un sensibile rallentamento nell’ultima parte dell’anno e che a gennaio 2018 la fase espansiva dell’economia era in pieno vigore.

Sfiora i 10 milioni di tonnellate il deficit della bilancia commerciale siderurgica italiana. Secondo i dati Istat elaborati dall’Ufficio Studi di siderweb, infatti, tra gennaio e novembre le importazioni hanno superato le esportazioni di 9,959 milioni di tonnellate, contro i -8,670 milioni di tonnellate del medesimo periodo del 2017. Entrando nel dettaglio, le importazioni sono state pari a 27,246 milioni di tonnellate, mentre le esportazioni a 17,287 milioni di tonnellate.

Pagina 1 di 106

Euro Sider Scalo S.p.A.
Via degli Emigranti, 9
25040 Cividate Camuno (Bs) Italia
Tel +39 0364 340206 - Fax +39 0364 340209

Sede legale e amministrativa Via degli Emigranti, n° 9 25040 Cividate Camuno, BRESCIA Cap. Soc. € 2.000.000 i.v. Reg. Imprese Brescia n. 35883 R.E.A di Brescia n.302331 C.F.02887820179 - P.IVA 00701510984

© 2017 Euro Sider Scalo. All Rights Reserved. Designed By Digima