Negli ultimi quattro anni non si era mai restati al di sotto dei 10 milioni di tonnellate nel quinto mese dell’anno. Un risultato che non può che allarmare, anche se la spiegazione potrebbe avere un nome ed un cognome: altiforni Ilva. Sono infatti i piani ad affossare i livelli produttivi nazionali rispetto alle annualità precedenti. I lunghi, nel dato cumulativo a quattro mesi sono solo dello 0,4% al di sotto del 2014 (grazie anche al +10,4% di aprile rispetto al 4° mese del 2014), ben diversa la situazione dei piani, che fanno segnare un -18,8%, pari a quasi un milione di tonnellate di gap.

Pubblicato in News 2015

Saldo commerciale leggermente negativo per gli scambi comunitari, mentre al di fuori dei confini Ue si riscontra un’impennata dell’import. A livello comunitario, infatti, le importazioni fanno segnare un +17% sfiorando i 5 milioni di tonnellate, mentre le esportazioni scendono dell’11%, fermandosi a quota 4,1 milioni di tonnellate.

Pubblicato in News 2015

È il presidente dell’associazione Antonio Gozzi a chiarire la posizione di Federacciai sulla decisione di Eurofer di presentare un reclamo formale alla Commissione Europea contro presunti aiuti di Stato all’Ilva.
«Purtroppo non ho potuto essere presente alla discussione del punto specifico per un black-out in aeroporto a Bruxelles che ha comportato notevoli ritardi – spiega Gozzi -. Abbiamo presentato una richiesta di un rinvio del punto in esame che però è stata ignorata.

Pubblicato in News 2015

Il 2015 della produzione siderurgica nazionale non riesce a decollare. In accordo con i dati diffusi da Federacciai, infatti, nel terzo mese dell’anno in corso, le acciaierie tricolori hanno sfornato 2,095 milioni di tonnellate di acciaio, pari al -9,8% rispetto al medesimo periodo del 2014.

Pubblicato in News 2015

Il risultato degli scambi comunitari è ancora parziale tuttavia i numeri sono più che positivi. Nel 2014, in accordo con i dati diffusi da Federacciai, crescono sia le importazioni che le esportazioni di acciaio, dimostrando una vivacità di scambi in Italia superiore a quella dell’anno precedente.

Pubblicato in News 2015

Sarebbero bastate 450 mila tonnellate in più per dare quel segno di crescita capace di alimentare un po’ di ottimismo. Il 2014, invece, in accordo con i dati diffusi da Federacciai, ha visto le acciaierie nazionali perdere un 1,4% di output rispetto al 2013 e fermare la bilancia a 23,73 milioni di tonnellate prodotte.

Pubblicato in News 2015

Nei primi undici mesi del 2014 si è prodotto meno acciaio rispetto al medesimo periodo del 2013. Questo il responso di Federacciai sull’output siderurgico nazionale tra gennaio e novembre.

Pubblicato in News 2014

Agosto si conferma un mese di debolezza sul fronte degli scambi commerciali, con unica eccezione per l’impennata dell’import dai Paesi terzi. In accordo con i dati diffusi da Federacciai, entrambi gli indici di scambio per l’area euro restano però ancora positivi rispetto al 2013, con le importazioni in crescita del 5,7% e le esportazioni in risalita del 9%, che si traducono in 6 milioni di tonnellate importate a fronte di oltre 8 milioni di tonnellate spedite.

Pubblicato in News 2014

Torna a 2,16 milioni di tonnellate la produzione italiana di acciaio a settembre. I dati, diffusi oggi da Federacciai, mostrano quindi come nel nono mese dell’anno si torni in territorio positivo per il dato mensile, anche se solo con un +0,7% sul 2013.

Pubblicato in News 2014

Ancora in crescita il saldo commerciale dell’acciaio italiano. Alla verifica delle pagelle per il primo quadrimestre 2014 il saldo rispetto all’anno precedente è superiore per 575 mila tonnellate, anche se la variazione percentuale rispetto al 2013 scende dal +18,2% al +13,2% per le esportazioni e l’import sale dal +2% al +2,6%. Complessivamente le spedizioni sono state di 6,1 milioni di tonnellate, mentre gli arrivi ammontano a 5,7 milioni di tonnellate, per un saldo attivo di 445 mila tonnellate.

Pubblicato in News 2014

Euro Sider Scalo S.p.A.
Via degli Emigranti, 9
25040 Cividate Camuno (Bs) Italia
Tel +39 0364 340206 - Fax +39 0364 340209

Sede legale e amministrativa Via degli Emigranti, n° 9 25040 Cividate Camuno, BRESCIA Cap. Soc. € 2.000.000 i.v. Reg. Imprese Brescia n. 35883 R.E.A di Brescia n.302331 C.F.02887820179 - P.IVA 00701510984

© 2017 Euro Sider Scalo. All Rights Reserved. Designed By Digima