Mercoledì, 22 Giugno 2016 00:00

Continua a dominare il segno negativo negli scambi - Sale a 1,324 milioni il deficit commerciale siderurgico italiano a marzo 2016

Sale a 1,324 milioni di tonnellate il saldo commerciale negativo a marzo per l’acciaio italiano. I dati sul commercio estero di acciaio diffusi da Federacciai non evidenziano variazioni di trend rispetto ai mesi precedenti, con i flussi di importazione che superano di gran lunga quelli di esportazione specie dai Paesi esterni all’area euro.

A livello comunitario, infatti, il saldo dei primi tre mesi dell’anno è ancora positivo (+377 mila tonnellate), un numero addirittura superiore a quello del 2015, oltre 160 mila tonnellate.
I prodotti più importati dall’Ue sono i piani, con 1,76 milioni di tonnellate, mentre quelli che più di altri vengono inviati nei paesi comunitari sono quelli di prima trasformazione: tubi, fucinati, barre, fili e nastri a freddo i cui volumi hanno sfiorato 1,06 milioni di tonnellate.
Complessivamente, nei primi tre mesi dell’anno, sono stati spedite in Europa 3,02 milioni di tonnellate (+10,9% sul 2015), mentre ne sono arrivate 2,64 milioni (+5,3% sul 2015).

 


Fonte: siderweb.com

Ultima modifica il Lunedì, 20 Giugno 2016 09:32

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.