Giovedì, 18 Febbraio 2016 00:00

Istat, il quarto trimestre vede il Pil in minimo aumento - Il 2015 si chiude con un incremento del Pil inferiore alle attese del Governo

Quarto trimestre con il segno «+» per il Pil tricolore. Ma con un minimo passo in avanti. In accordo con i dati diffusi da Istat, infatti, il periodo ottobre – dicembre ha segnalato una crescita dello 0,1% sul trimestre precedente e dell’1% nel confronto con il medesimo periodo del 2014.

Il quarto trimestre del 2015 ha avuto due giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al quarto trimestre del 2014. Secondo quanto elaborato dall’istituto di statistica, la variazione congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nel comparto dell’industria e di aumenti in quelli dell’agricoltura e dei servizi. Sul fronte domanda, invece, si conferma la fiacchezza del mercato interno che ha messo a segno un contributo negativo. Il tutto, però, più che compensato dalla componente estera netta. Complessivamente, il 2015 fa registrare un +0,6% e la variazione annua, calcolata sui dati trimestrali grezzi, è pari a +0,7%. La stima del governo contenuta nella nota di aggiornamento del Def per il 2015 era fissata ad un +0,9%.



Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Settembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.