Martedì, 12 Gennaio 2016 00:00

Cina - Perdite a dieci cifre per le acciaierie del dragone

Quasi 8,2 miliardi di dollari di perdite nei primi 11 mesi del 2015. In accordo con quanto riferito dall’agenzia di stampa cinese Xinhua, a tanto ammonterebbe il dato complessivo delle acciaierie di medie e grandi dimensioni del paese. Inoltre le 101 acciaierie che compongono la China Iron and Steel Association hanno fatto registrare un calo del 19.3% del fatturato nel periodo gennaio – novembre 2015 nel confronto con il medesimo periodo del 2014.

Le ragioni di tali performance negative rispondono, ovviamente, a overcapacity, calo della domanda interna e crollo delle quotazioni dell’acciaio. In merito a quest’ultimo punto, l’agenzia afferma che i prezzi dell’acciaio cinese sono scesi del 73,3% negli ultimi due anni e che neppure una riduzione della produzione nazionale è servita ad ostacolare questa discesa. L’output complessivo, secondo i dati di NDRC, nei primi 11 mesi del 2015 è sceso del 2,2%.



Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Agosto 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.