Martedì, 23 Giugno 2015 00:00

Produzione italiana - Quinto mese consecutivo di flessione. Il 2015 si annuncia un anno nero

Negli ultimi quattro anni non si era mai restati al di sotto dei 10 milioni di tonnellate nel quinto mese dell’anno. Un risultato che non può che allarmare, anche se la spiegazione potrebbe avere un nome ed un cognome: altiforni Ilva. Sono infatti i piani ad affossare i livelli produttivi nazionali rispetto alle annualità precedenti. I lunghi, nel dato cumulativo a quattro mesi sono solo dello 0,4% al di sotto del 2014 (grazie anche al +10,4% di aprile rispetto al 4° mese del 2014), ben diversa la situazione dei piani, che fanno segnare un -18,8%, pari a quasi un milione di tonnellate di gap.

La produzione italiana di acciaio, secondo i dati di Federacciai, a maggio è stata di due milioni di tonnellate, il 12,6% in meno del medesimo mese del 2014. Una flessone che quindi non rende particolarmente rosee le prospettive per l’anno in corso, anche se per capire l’effettiva entità del gap produttivo si dovrà aspettare settembre, quando saranno passate alcune settimane dalla ripartenza programmata dell’Afo 1 del siderurgico tarantino.





Fonte: siderweb.com

Ultima modifica il Mercoledì, 24 Giugno 2015 14:41

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.