Giovedì, 20 Dicembre 2012 00:00

Acciaierie Venete - Ottenuto finanziamento da 24 milioni di euro per una nuova colata continua

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La notizia di questi tempi non è tanto il nuovo impianto di Acciaierie Venete quanto forse il fatto che una banca, Mediocredito Italiano, abbia concesso ben 24 milioni di euro di finanziamento per l’investimento.

«L’aver proseguito negli importanti investimenti programmati, anche in presenza di periodi difficili come quelli che stiamo vivendo, – spiega Alessandro Banzato, Amministratore Delegato di Acciaierie Venete Spa – testimonia la grande attenzione posta dal nostro Gruppo alla continua innovazione tecnologica e di processo. In questo contesto, ancora una volta abbiamo potuto apprezzare la tempestività di risposta offerta da Mediocredito Italiano».

«Questa operazione rappresenta la nostra volontà di dare slancio alle imprese che puntano al proprio sviluppo – dichiara Carlo Stocchetti, Direttore Generale Mediocredito Italiano –. Il supporto ad Acciaierie Venete è il risultato della stretta interazione tra le banche sul territorio, che affiancano competenze specialistiche alla relazione quotidiana con il cliente».

Il finanziamento verrà utilizzato per completare un sofisticato impianto di colata continua per la produzione di semilavorati tondi in acciaio di grandi dimensioni, da impiegare ad esempio nella realizzazione di componenti per generatori eolici di grossa taglia. La ‘Fase 2? del progetto riguarda ora la modernizzazione e il potenziamento del laminatoio (investimento già annunciato in un’intervista del di ceo Siemens Vai Giuseppe Ferrario), un intervento complesso che consentirà di laminare blumi di grandi dimensioni, fino al diametro massimo di 600 mm. Con l’installazione della nuova gabbia sbozzatrice a monte del treno continuo attuale si intendono perseguire diversi risultati, tra cui una maggiore produttività con incremento fino al 30/40% della produzione laminata e una maggiore flessibilità, con l’ampliamento della gamma di laminati provenienti dalla stessa sezione di semiprodotti di partenza. Il sistema inoltre sarà composto da una placca di raffreddamento controllato, un forno di riscaldo, una gabbia reversibile di grandi dimensioni ed una serie di accessori che renderanno l’impianto unico in Europa.

 

 

Fonte: Siderweb.com

Letto 7179 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Luglio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.