Venerdì, 23 Novembre 2012 00:00

Analisi tecnica - Fornasini: «Avviato un nuovo ciclo rialzista ma il trend di fondo resta laterale»

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

«Complessivamente il mercato resta ancora depresso, tuttavia stiamo assistendo all’avvio di un nuovo ciclo rialzista». Come sempre è l’obiettività a caratterizzare le valutazioni sul mercato del chief analyst di Siderweb Achille Fornasini nel consueto aggiornamento della rubrica dell’analisi tecnica.

«Il sintomo della depressione del mercato – prosegue Fornasini – è dato dal permanere su livelli minimi delle billette sui mercati internazionali, ormai avviate a toccare i livelli di prezzo visti nella grande crisi del 2009, dando quindi un’indicazione concreta della debolezza del mercato dell’acciaio. Segnali positivi arrivano invece dalle materie prime come rottame e minerale, che a breve avranno effetti anche sui prodotti finiti. In particolare sui lunghi si possono già vedere i primi segnali di rialzo su tondo e vergella, mentre per i piani i rialzi dei prezzi arriveranno a breve. L’avvio di questo nuovo ciclo rialzista non rappresenta però un’inversione di tendenza dato che mancano i fondamentali su cui poggiare la ripresa. Questo ciclo è tipico di questa fase laterale in cui gli stock sono bassi, e per cui ad ogni ricostituzione delle scorte i prezzi subiscono variazioni. In particolare credo che i prossimi a correggere saranno travi e laminati orami da troppo tempo all’interno di una fase di ipervenduto che dovrebbe essere riequilibrata a breve».

 

 

Fonte: Siderweb.com

Letto 4265 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.