Martedì, 30 Ottobre 2012 00:00

Ferroleghe - Domanda latitante ma prezzi stabili, avviati tagli alle produzioni

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

È la scarsità di domanda al momento a condizionare il mercato delle ferroleghe. Un fattore che da luglio ha portato anche ad un indebolimento delle quotazioni nella qualità più diffusa del 10% circa, obbligando i produttori europei e non, a causa del rallentamento negli ordini, ad effettuare fermate fuori programma per mantenere in equilibrio i livelli di domanda ed offerta. Una scelta che quindi non fa pensare a crolli nei prezzi ma che però non esclude ancora qualche lieve oscillazione. A livello distributivo le strategie commerciali si dividono in due filosofie di pensiero: in primo luogo coloro che puntano a mantenere un livello di stock tale da non permettere di perdere ordini, altri invece mantengono le scorte al minimo indispensabile per compensare il calo di domanda, e soprattutto gli ordinativi passati da livelli trimestrali addirittura a settimanali o quindicinali.

Se i prodotti legati a silicio e manganese comunque rilevano una sostanziale stabilità dopo il calo estivo, maggiori le incognite invece sul ferro cromo, anche se alcuni produttori hanno iniziato a ridurre i volumi di offerta.

Per il futuro il discriminante sarà ancora una volta la domanda: secondo gli operatori intervistati da Siderweb, infatti, già da ora sulla carta vi sarebbero i presupposti per un recupero dei prezzi, che però non riescono a concretizzarsi per la mancanza di richiesta.

 

 

Fonte: Siderweb.com

Letto 4941 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.