Martedì, 12 Luglio 2011 00:00

Cassa integrazione - La fotografia aggiornata del settore siderurgico italiano

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo qualche mese di assenza ecco tornare a fare capolino una delle notizie più attese dai lettori di Siderweb, vale a dire l’aggiornamento sulla situazione degli ammortizzatori sociali nella siderurgia italiana. Dai dati raccolti in collaborazione con le organizzazioni sindacali si nota subito come il quadro almeno dal punto di vista dell’utilizzo della cassa integrazione sia decisamente migliore sia del 2009 che del 2010. Rispetto all’ultimo aggiornamento datato ottobre 2010 le aziende in cassa straordinaria scendono da 28 a 16 (nel 2009 erano 44), mentre crescono ancora i contratti di solidarietà passati da 15 a 17. Torna a calare sia come numero di aziende che come utilizzo sistematico la cassa ordinaria che scende a 12 aziende rispetto alle 18 dello scorso ottobre. Sale infine a 74 il numero di realtà che non fa uso di ammortizzatori sociali e seppur con riduzioni nelle turnazioni evita il ricorso a provvedimenti straordinari. Resta ora da vedere però come la situazione potrebbe evolversi al termine della pausa estiva data l’attuale fase stagnante nel mercato, nonostante la produzione italiana d’acciaio sembri aver ritrovato volumi comparabili a quelli del 2008.

alt

alt

alt

alt

alt

***********************************

Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito di Siderweb S.p.A.

Letto 4570 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.