Giovedì, 26 Maggio 2011 00:00

Nucleare - La Svizzera pensa allo stop entro il 2034

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo la Germania anche la Svizzera pronta a ridurre gradualmente l’energia prodotta dall’atomo per arrivare ad uno stop definitivo entro il 2034. Il governo di Berna avrebbe infatti deciso ieri di non sostituire le cinque centrali presenti sul territorio elvetico al termine del proprio ciclo vitale di 50 anni, il che vuol dire che l’ultimo impianto a spegnere l’interruttore sull’atomo lo farà nel 2034. Ad annunciarlo lo stesso ministro dell’ambiente elvetico Doris Leuthard che ha rimarcato come l’intero esecutivo svizzero è convinto che l’abbandono del nucleare sarà pagante a lungo termine.
Una scelta forte dal momento che circa il 40% dell’energia elettrica consumata oltralpe proviene proprio dal nucleare, a livello strategico Berna punta a potenziare il risparmio energetico e l’idroelettrico con la possibilità di utilizzare eventualmente alcune centrali a gas come possibile ponte verso le energie pulite.
Ora toccherà al parlamento pronunciarsi sulla questione che dovrebbe essere esaminata nella sessione estiva.

************************************

Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.

 

Letto 5230 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.