Martedì, 06 Luglio 2010 00:00

Siderurgica Investimenti - Nel 2009 tiene il bilancio. Stabiumi: «false le voci sulla fusione con Feralpi, Ferriere Nord e Valbruna»

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Brescia – Un «bilancio di tenuta». Così Amato Stabiumi definisce i risultati del 2009 di Siderurgica Investimenti, holding che comprende tra le altre Alfa Acciai, Ferro Berica, Acciaierie Megara e il 20% di TSR. «Nel 2009 ci sono state riduzioni pazzesche della produzione e del fatturato, che sono scesi rispettivamente del 35% e del 53% a causa della crisi. Ciononostante siamo riusciti a ridurre i costi in modo deciso e abbiamo ottenuto un bilancio vicino al pareggio (-2,3 milioni di euro la perdita netta), un risultato che visto le condizioni in cui ci siamo trovati a lavorare è abbastanza soddisfacente».

Scendendo maggiormente nel dettaglio dei dati di bilancio si vede che il fatturato è sceso a 815 milioni di euro contro i 1.733 dell’anno precedente, il costo del lavoro è stato ridotto del 14%, gli investimenti («concentrati soprattutto sul versante ecologia») si sono praticamente dimezzati, la posizione finanziaria netta è migliorata notevolmente, l’EBIT è stato negativo per 13,4 milioni mentre l’EBITDA è stato positivo per poco più di undici milioni di euro.

«I numeri mostrano che il gruppo non sta male, e potrà continuare ancora qualche anno così – ha spiegato Stabiumi -. La speranza è che ci sia un miglioramento: oggi produciamo al di sotto del 50% della nostra capacità, concentrando il lavoro la notte, il weekend e fermando completamente una settimana al mese. Nonostante gli sforzi per ridurre la produzione, però, le prospettive non paiono rosee a breve». L’edilizia privata e i lavori pubblici, infatti, «continuano a latitare». Il 2010, insomma, rischia di essere «più duro del 2009, con risultati di bilancio insoddisfacenti e addirittura con un calo della domanda rispetto all'anno prima».

 

 

Fusione con Feralpi, Ferriere Nord e Valbruna? – Nei giorni scorsi il Corriere della Sera ha ventilato l’ipotesi che Alfa Acciai, Feralpi, Valbruna e Ferriere Nord avrebbero incaricato Mediobanca e Rotschild di studiare un’integrazione tra i quattro gruppi siderurgici. «Quanto scritto dai giornali in questi giorni non rappresenta la verità – ha commentato Stabiumi -. Ad oggi non c’è niente di concreto. I rumor di possibili fusioni tra produttori di tondo ci sono ormai da anni e ciclicamente tornano sui quotidiani ma attualmente non ci sono novità su quel fronte». La prospettiva «sarebbe bella e intelligente: non si può continuare a produrre a metà della propria capacità indefinitamente, bisognerà ad un certo punto fare qualcosa. Ma è un processo ancora molto lungo».

 

************************************

 Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.

 

Letto 5206 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Aprile 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.