Venerdì, 15 Gennaio 2010 00:00

Sette giorni d’acciaio - Un breve focus sulla settimana siderurgica appena trascorsa

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ambiente - Ilva inaugura il nuovo impianto di aspirazione polveri a Taranto che ridurrà le emissioni nell’atmosfera. I nuovi dispositivi da 30 milioni di euro limiteranno del 50% la diffusione di polveri sottili. Novità anche sul fronte normativo: con il nuovo decreto ambientale arrivano il Sistri e la black box che serviranno a monitorare maggiormente la gestione e lo smaltimento dei rifiuti.

 

Eurofer - Pubblica il manifesto della siderurgia, un documento che riconosce il ruolo cruciale dell’acciaio nello sviluppo dell’economia continentale e che invita gli organismi comunitari a garantire parità di condizioni per le industrie del comparto siderurgico europeo rispetto ai concorrenti extracomunitari. L’Istituto ha inoltre pubblicato i dati relativi alle quotazioni del rottame europeo, in crescita del 13% sul mese precedente.

Statistiche e previsioni - La congiunturale di Siderweb prevede aumenti su prezzi e quantità nel settore dei piani. Migliora l’import italiano di piani in inox a ottobre 2009. Scende infatti il dato negativo rispetto ai 10 mesi 2008 delle importazioni tricolori, guadagnando un paio punti percentuali rispetto al mese precedente e assestando il saldo totale a quota 565.262 tonnellate.

Acciaio in borsa - Bene i titoli dell’acciaio in borsa. Il nuovo anno è infatti iniziato con un trend favorevole per le aziende siderurgiche monitorate da Siderweb, le cui azioni, ad eccezione di Tata Steel, hanno accelerato rispetto sia alle quotazioni del 23 dicembre, sia alla prima apertura delle borse di gennaio. A segnare il maggior incremento è ancora una volta US Steel.

Laminati mercantili - Annunciati nuovi aumenti. I produttori italiani infatti hanno comunicato che incrementeranno i prezzi base di 20-30 euro la tonnellata, portandoli a 150 euro la tonnellata.  

Ghisa - La materia prima guadagna altri 20-30 dollari sui prezzi CIF registrati a fine 2009 portando la propria quotazione attorno ai 380-390 dollari la tonnellata CIF. Scarse inoltre le disponibilità così come bassi rimangono i volumi delle scorte.

p.m.

                                                      *****************************************************

Letto 4367 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Marzo 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.