Mercoledì, 02 Dicembre 2009 00:00

Federacciai - Da gennaio a settembre, ancora superiori al 40% gli scambi commerciali con i paesi Ue

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Non decollano nemmeno a novembre i volumi degli scambi commerciali di acciaio con i Paesi europei. I dati Federacciai rilevano ancora variazioni negative superiori al -40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, peggiorando ancora il dato rilevato nel report precedente.
In particolare le importazioni dai Paesi comunitari si sono assestate a quota 4,817 milioni di tonnellate, il 48,2% in meno se confrontate ai 9,307 milioni movimentati nel 2008.
Stesso trend al ribasso anche per le esportazioni dove le tonnellate scambiate sono 5,869 milioni, il 40,7% in meno. Buone notizie vengono invece dal saldo commerciale che torna a far registrare, seppur di poco, un valore positivo con un più 1,052 milioni tonnellate, un valore ben diverso rispetto alle 591 mila del 2008.

Sul fronte dei prodotti stesso trend al ribasso per lunghi e piani la cui importazione si assesta sul -45%, anche se il primato di peggior prodotto va ai lingotti e semilavorati il cui import in variazione annua registra un -72%. Un primato in negativo mantenuto anche sul fronte delle esportazioni con il -67,7%, che vede conquistare la medaglia d’argento dai prodotti lunghi a -48,9% e quella di bronzo dai piani con un -40,6%.

d.l.
Letto 5860 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Luglio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.