Lunedì, 24 Luglio 2006 00:00

Focus sulla settimana dal 17/07/06 al 21/07/06

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Continua a “spingere” la siderurgia mondiale. A giugno, infatti, la produzione globale di acciaio è stata di 103,767 milioni di tonnellate, il 12,7% in più rispetto allo stesso mese del 2005. Nei primi sei mesi dell’anno, l’output complessivo dell’industria dell'acciaio ha sfiorato i 600 milioni di tonnellate, con un incremento del 7,9% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno.

Anche la domanda di acciaio rimane in salute. Secondo le stime di Eurofer quest’anno nel Vecchio Continente il consumo reale salirà del 3,6%, mentre l’apparente aumenterà del 6,6%. Bene tutti i settori utilizzatori.

Maggio record per il comparto metalli e dei prodotti in metallo in Italia. Secondo i dati Istat, infatti, il fatturato e gli ordinativi hanno migliorato i precedenti primati: il primo è salito a 151,7 punti (128,7 ad aprile), mentre i secondi si sono portati a 167,2 punti, contro i 143,2 di aprile (base 2000=100).
La produzione siderurgica nel nostro paese è stata di 2,678 milioni di tonnellate a giugno. Nel primo semestre l’output complessivo dell’industria dell’acciaio è stato di 15,909 milioni di tonnellate, il 4,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2005.
Il prezzo dei lunghi continua la propria marcia verso l’alto. La conferma viene dalla Commissione Prezzi della Camera di Commercio di Brescia, che ha riscontrato un incremento delle quotazioni compreso tra i 5 euro/t (travi UPN da 80 a 120 mm) e i 20 euro/t (vergella per rete elettrosaldata) rispetto alla rilevazione precedente. Invariati solo la treccia per precompressi ed il filo armonico.

Nel mercato italiano dell’inox i prezzi sono in ascesa e questo trend non cambierà almeno fino alla fine dell’anno. La domanda attualmente è positiva, mentre le offerte delle acciaierie sono basse e con termini di consegna molto lunghi.

Per quel che riguarda i settori utilizzatori, il 2006 sarà un buon anno per la meccanica varia. Lo ha anticipato l’Anima (federazione delle Associazioni Nazionali della Industria Meccanica varia ed Affine). Secondo l’associazione, quest’anno si verificherà una ripresa del comparto, che vedrà la propria produzione aumentare del 6,4%. Bene anche gli investimenti, che saliranno del 4,6% rispetto al 2005.



*********************************
Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.
Letto 5411 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21
ESS

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.