Mercoledì, 28 Giugno 2006 00:00

Arcelor-Mittlar:l'indiano rialza, la strada dell'accordo

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Svolta chiave nel processo di aggregazione tra i “big” dell’acciaio. Il colosso Arcelor-Mittal non è più un’utopia. Il 25 giugno mattina, dopo una settimana di incontri tra i due maggiori produttori siderurgici mondiali, il cambio di rotta: Mittal Steel ha infatti rivisto al rialzo la propria offerta iniziale (27 gennaio) del 49%. Mittal pagherà 40,37 euro per azione Arcelor, circostanza che valuta il gruppo a 25,8 miliardi di euro. Il magnate asiatico deterrà il 43% del capitale del nuovo gruppo e non potrà superare il 45% per i prossimi cinque anni.
È una delle Opa più imponenti di sempre. Arcelor, tuttavia, dovrà pagare una penale di 130 milioni di euro al gigante siderurgico russo Severstal per aver chiuso un accordo di «fidanzamento» finalizzata proprio ad estromettere Mittal dal tentativo di scalata.
Il nuovo gruppo ha una capacità produttiva enorme: 100 milioni di tonnellate d'acciaio all'anno per 55 miliardi di fatturato. E' tre volte più grande, per tonnellaggio, dei diretti concorrenti asiatici Posco e Nippon Steel.
Il nuovo board sarà composto da 18 membri, 12 designati da Arcelor e 6 da Mittal Steel. Joseph Kinsch continuerà ad essere il presidente, mentre Lakshmi Mittal sarà presidente non esecutivo. 
 

*********************************
Rispettando la legge sul diritto d'autore, siamo stati espressamente autorizzati da Siderweb S.p.A. alla pubblicazione di parte dei contenuti del sito www.siderweb.com.
Letto 4630 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2013 11:21
ESS

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.