News

Un 2016 caratterizzato da nervosismo di prezzi ed acquisti che continuerà anche nel 2017.
Questa la visione sul mercato dei laminati espressa dal direttore commerciale di Acciaierie Beltrame Enrico Fornelli, il quale sottolinea inoltre il permanere dell’erosione di quote di mercato da parte di prodotti alternativi.

Archiviato un 2015 da dimenticare e nel quale si è toccato il minimo di produzione annuale di acciaio (22,018 milioni di tonnellate, peggior dato annuo dal 2010) la siderurgia italiana torna a crescere.

Un milione e 716mila tonnellate di acciaio sono stati prodotti negli Stati Uniti nella settimana che si è chiusa lo scorso sabato 14 gennaio, sfruttando al 72,3% la capacità produttiva degli impianti.

Accompagnare l’acciaio nel corso della sua storia e dei suoi cambiamenti. È stato questo a convincere i soci fondatori a dare vita il 16 gennaio 1967 all’International Iron and Steel Institute, che nel 2008 ha preso il nome di World Steel Association e che oggi festeggia il 50° anni dalla sua fondazione.

A novembre per la prima volta nel corso del 2016 le importazioni sia dai Paesi comunitari che da quelli extra Ue entrano in territorio negativo.

Ha rallentato, anche se di poco, l'industria italiana nelle ultime settimane del 2016. Secondo l'indagine rapida del Centro studi di Confindustria, a dicembre la produzione industriale ha fatto segnare un arretramento dello 0,4% rispetto al mese precedente (quando però c'era stato un aumento dello 0,7% su ottobre).

Archiviato un mese di dicembre con prezzi in netta risalita, ma quantità di vendita in discesa, le risposte alla congiunturale di Siderweb sui magazzini dal pronto evidenziano un gennaio di stabilizzazione.

A novembre è cresciuta la produzione industriale, sia in termini congiunturali che tendenziali. Secondo l'Istat, che oggi ha pubblicato il report sull'undicesimo mese del 2016, l’indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,7% rispetto ad ottobre.

La parola «cemento» nel giro di quattro anni potrebbe non essere legata solo al tondo, quando si parla di acciaio. La Technische Universiteit di Eindhoven in collaborazione con alcuni partner industriali, tra cui Tata Steel, ha avviato uno studio per valutare la possibilità di ricavare del cemento dalle scorie di acciaieria, che pur avendo una base chimica simile differiscono per le percentuali di presenza dei vari elementi.

Non sembra esaurirsi la spinta al rialzo per i prezzi dei finiti in acciaio da parte delle materie prime. Pulse un portale economico sudcoreano ha, infatti, riportato che i produttori locali Posco e Hyundai Steel sarebbero prossimi ad annunciare rincari sui propri listini di acciai piani destinati all’automotive a causa del permanere di prezzi elevati sulle materie prime.

Pagina 6 di 20

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.