News

Si tratta dell’indice dei direttori degli acquisti ed è analizzato e calcolato da Markit/ADACI, l’Associazione Italiana Acquisti e Supply Management. A dicembre, il manifatturiero italiano è salito a 55,6 punti, equivalente al valore maggiore da marzo 2011. «Con l'avvicinarsi del nuovo anno, il settore manifatturiero mostra segnali di un forte vigore, con una crescita più veloce dei nuovi ordini e con l'aumento dei livelli occupazionali per far fronte alle maggiori esigenze di produzione. -, ha commentato Phil Smith, Economista di Markit, ed autore del report, che ha aggiunto - Il valore massimo da quasi cinque anni completa il drastico cambiamento della situazione rispetto all'anno scorso quando l'indice rimaneva fermo al di sotto della soglia di 50 a causa della contrazione dell'economia.

Quasi 8,2 miliardi di dollari di perdite nei primi 11 mesi del 2015. In accordo con quanto riferito dall’agenzia di stampa cinese Xinhua, a tanto ammonterebbe il dato complessivo delle acciaierie di medie e grandi dimensioni del paese. Inoltre le 101 acciaierie che compongono la China Iron and Steel Association hanno fatto registrare un calo del 19.3% del fatturato nel periodo gennaio – novembre 2015 nel confronto con il medesimo periodo del 2014.

Pagina 22 di 22

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Agosto 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.