News

Il Governo di Pechino ha deciso di usare il pugno duro sull’overcapacity nell’acciaio. Dopo la scoperta di violazioni da parte di due acciaierie di Jiangsu Huad Steel e Hebei Steel; nel primo caso in funzione con impianti obsoleti, mentre nel secondo caso sarebbero stati realizzati nuovi impianti senza l’adeguato iter autorizzativo.

Edilizia, energia e calo dell’import. Sono questi i tre driver sui quali gli analisti si attendono un 2017 positivo per la siderurgia statunitense. Secondo quanto riferito dal Financial Times, infatti, la produzione di acciaio degli Stati Uniti, nel 2017, dovrebbe crescere del 4,4%, invertendo la rotta dopo quasi due anni di contrazione.

Il maggiore incremento da tre mesi a questa parte quello che si è fatto registrare nei profitti del settore industriale cinese a novembre. Come ripreso dall’agenzia Reuters elaborando i dati diffusi dal National Bureau of Statistics, infatti, i profitti industriali di Pechino, nell’undicesimo mese del 2016, hanno evidenziato un solido rimbalzo del 14,5% rispetto al medesimo periodo del 2015, attestando il totale a 774,6 miliardi di yuan (106,5 miliardi di euro).

Pagina 18 di 18

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.