News
Giovedì, 20 Luglio 2017 06:00

Acciaio italiano verso l’alto a giugno - Torna a salire la produzione nazionale. Ma a maggio cedono ancora terreno lunghi e piani

Doppio segno positivo a giugno. Le acciaierie tricolori – secondo il report mensile diffuso da Federacciai – tornano a produrre in crescita rispetto al 2016, dopo due contrazioni mensili consecutive.

 

Nel sesto mese dell’anno in corso, e nel confronto con il medesimo periodo del 2016, l’output nazionale ha toccato 2,085 milioni di tonnellate, equivalente ad un incremento dell’1,8% nel raffronto tendenziale. Dodici mesi prima, infatti, non si andò oltre a 2,048 milioni di tonnellate.

Anche il confronto complessivo del primo semestre 2017 con il periodo gennaio – giugno 2016 si mantiene in territorio positivo per l’1,7%. Dall’inizio dell’anno, i poli siderurgici nazionali hanno sfornato 12,358 milioni di tonnellate di acciaio grezzo.

 

 

Nel mese di maggio, invece, le due macro aree merceologiche evidenziano un segno negativo. Con 1,016 milioni di tonnellate, la produzione di lunghi nazionale ha ceduto il 10,3% rispetto al quinto mese dell’anno scorso.

Ancora più decisa la contrazione per i piani, che vedono il loro output a 895mila tonnellate e in rallentamento del 17,1% rispetto a maggio 2016.

A livello complessivo, dall’inizio dell’anno sono stati prodotti 5,099 milioni di tonnellate di lunghi e 4,696 milioni di tonnellate di piani. Rispettivamente, nei confronti con il periodo gennaio - maggio del 2016, i primi sono saliti dell’1,4%, mentre i secondi hanno perso il 5,2%.

 

 

 

 

Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Agosto 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.