News
Mercoledì, 31 Maggio 2017 06:00

USA: un mese per gli effetti dello Steel Probe - I produttori siderurgici statunitensi chiedono a Trump un ulteriore ampliamento dell’inchiesta

La decisione del presidente degli Stati Uniti di dare il via allo Steel Probe sta generando i primi movimenti.

 

Donald Trump, poco più di un mese fa, aveva firmato un provvedimento – basato su una legge americana varata nel 1962 – che lanciava un’indagine ad ampio spettro sull’import di prodotti in acciaio su larga scala. Diversamente dalle inchieste antidumping in senso classico, tale azione non si limita a guardare singoli Paesi o singoli prodotti, ma scansiona il sistema a 360°. Lo scopo è quello di verificare se l’acquisto di prodotti siderurgici strategici da altri Paesi possa rappresentare una minaccia alla sicurezza nazionale. In caso affermativo, la risposta è il blocco senza appello degli arrivi.

Questo il passato. Mercoledì scorso – come riferisce il Financial Times – nell’ambito di un'audizione a Washington, dirigenti del settore siderurgico hanno sostenuto che il dumping illegale di acciaio a basso costo ha minacciato la loro capacità di fornire prodotti destinati al comparto militare, ma anche per trasformatori elettrici e tondo per cemento armato, essenziale nelle costruzioni. Dichiarazioni ai quali ha fatto seguito una richiesta: l’ampliamento dell’inchiesta nell’ottica di una visione più ampia della sicurezza nazionale. Un auspicio appoggiato all'opinione secondo la quale, senza un settore siderurgico forte, gli Stati Uniti avrebbero rapidamente perso la propria capacità di produrre prodotti fondamentali per settori di prima piano come la sicurezza energetica e le infrastrutture.

Wilbur Ross, segretario del Commercio statunitense, ha dichiarato che il completamento dell’inchiesta speciale avverrà entro la fine di giugno, prospettando la possibilità di una rapida decisione da parte del presidente Trump la quale potrebbe avere ripercussioni su produttori cinesi, europei e di altre aree mondiali a forte trazione siderurgica.

Secondo la spiegazione fornita dal quotidiano americano, secondo le regole del WTO i Paesi possono invocare una protezione commerciale per ragioni di sicurezza nazionale, ma tale azione è stata progettata per essere impiegata in tempi di guerra, oltre ad essere stata storicamente percorsa solo di rado.

 

 

 

Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

Calendario News

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.