News
Tuesday, 26 June 2018 06:00

Dazi USA: scatta la rappresaglia Ue - Dal 22 giugno operativi i contro dazi alla Section 232 per 2,8 miliardi di euro

Ci siamo. La guerra commerciale è scoppiata. Anche l’Unione europea scioglie gli indugi e vara i dazi-rappresaglia contro quelli USA su acciaio e alluminio, in vigore dal 1° giugno in accordo con la Section 232 americana.

 

Ad annunciarlo oggi il commissario Ue al commercio Cecilia Malmström, che nella nota stampa ufficiale ha scritto: «Non avremmo voluto essere in questa posizione. Tuttavia non ci hanno lasciato scelta le decisioni unilaterali e ingiustificate degli Stati Uniti di imporre nuovi dazi su acciaio e alluminio. Le regole del commercio internazionale che abbiamo contribuito a scrivere fianco a fianco con gli Stati Uniti non possono essere violate senza alcun tipo di reazione. La nostra risposta è misurata, proporzionale e completamente in linea con le regole del WTO. È superfluo dire che se gli Stati Uniti rinunceranno ai dazi, anche noi faremo lo stesso».

Il provvedimento presentato al WTO lo scorso 18 maggio è entrao in vigore venerdì 22 giugno. I dazi sono quantificabili soprattutto nel 25% su alcune centinaia di prodotti americani: si va dai jeans, alle moto Harley Davidson per arrivare fino al bourbon e ai sigari. Il controvalore dei rincari è di 2,8 miliardi di euro, per questa prima fase; la seconda fase, la cui attivazione non è ancora stata resa nota, sarà da 3,6 miliardi di euro. È infatti di circa 6,4 miliardi il controvalore stimato dall’Ue nei confronti dei dazi USA.

 

 

 

Fonte: siderweb.com

icon80x80

 

appstore

googleplay

windows-badge

News Calendar

« September 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Navigando sul nostro sito, accetti che possiamo utilizzare questi tipi di cookies. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.